News

Il METODO VOTIPORTIERISERIEA

11/03/2018

IL METODO

IL METODO DI VOTIPORTIERISERIEA In vendita il metodo del fondatore ed autore di questo sito, Stefano Cordoni, per gettare le basi di impostazione del tuffo del portiere di calcio Calzetti&a...
Continua...

La tecnica

17/06/2018

PORTIERI ALL’ATTACCO PALLA: VI RACCONTIAMO COME E’ ANDATA…

PORTIERI ALL’ATTACCO PALLA: VI RACCONTIAMO COME E’ ANDATA… Come voi che ci seguite sapete bene, la nostra visione è piuttosto diversa da quella che oggi viene definita...
Continua...

Varie

17/06/2018

VALUTIAMO I PORTIERI A FINE ANNO

VALUTIAMO I PORTIERI A FINE ANNO Con la mente fresca e all’inizio delle voci di mercato facciamo come sempre un sunto sulle prestazioni e sulle caratteristiche dei portieri a fine anno. ...
Continua...

Il commento

14/06/2018

VOTIPORTIERISERIEA CHIUDE (ABBIAMO FALLITO)

VOTIPORTIERISERIEA CHIUDE (O QUASI): ABBIAMO FALLITO! Ebbene sì, signori. Abbiamo fallito nel nostro intento. Otto anni fa c’era qualcosa che non ci tornava nell’impostaz...
Continua...

L'intervista

28/01/2014

FABRIZIO LORIERI

INTERVISTA  A FABRIZIO LORIERI, PREPARATORE DEI PORTIERI DEL SASSUOLO.  E’ con noi il preparatore dei portieri del Sassuolo, Fabrizio Forieri, che molti ricorderanno, tra le alt...
Continua...

Le vostre domande

21/01/2012

LE VOSTRE DOMANDE (18 risposte)

nr.18 risposte             Gli utenti che ci invieranno domande di interesse generale troveranno risposta in questa rubrica. 18) Ant...
Continua...

CONSIGLI PER DIVENTARE UN PERFETTO PORTIERE

Il commentoPubblicato Sabato 30/03/2013

 

CONSIGLI PER DIVENTARE UN PERFETTO PORTIERE

Per il periodo di Pasqua abbiamo pensato di farvi anche noi un piccolo regalo: un vademecum che potrà essere utile ai portieri più giovani ed inesperti per sopravvivere ai 90 minuti nei quali vi hanno messo inopinatamente in porta (perchè eravate il più scarso fuori) senza che abbiate la minima idea di quello che deve fare un portiere...

Buona lettura!

Caro giovane portiere, sappi innanzitutto che quando ho iniziato a giocare a calcio in giardino, con i miei amici, il più scarso veniva messo in porta… Molte squadre di livello mondiale lo fanno ancora! Ma nonostante questa abitudine, il ruolo del portiere è sicuramente uno dei più importanti. Ecco alcuni suggerimenti che puoi seguire per diventare un portiere in gamba. Prima di tutto bisogna avere a disposizione una porta regolare da calcio e almeno un pallone di cuoio preferibilmente gonfio. Il giovane portiere si deve vestire in un determinato modo se non vuole che le sue braccia e ginocchia diventino in breve tempo zone di sperimentazione per testare cerotti e creme antidolorifiche. Prima regola, indossare una maglia super rinforzata sui gomiti e di un colore completamente diverso dagli altri componenti della squadra. Seconda, pantaloni lunghi con due cuscini di vera piuma d’oca legati saldamente sulle ginocchia. Terzo e più importante accessorio, fornirsi di un paio di guanti minimo due misure più grandi delle mani, meglio se antiscivolo e ricoperti esternamente da un potente adesivo. Ora che ti sei procurato tutto l’occorrente si può dare il via alle istruzioni dettagliate.

(1) ISTRUZIONI PER PARATE CENTRALI

Posizionati al centro della porta, vedi tacca sulla traversa, aspetta che il pallone ti finisca addosso e quando questo accade fai un triplo salto mortale e cadi a terra con molto stile. Questa parata fa sempre una gran impressione, molto meno se il pallone non ti colpisce e finisce dritto in porta.

(2) ISTRUZIONI PER PARARE TIRI RASOTERRA

Sistemati come al solito al centro della porta, accasciati a terra e avanza con la grazia di una foca ferita, verso il palo dove è stato indirizzato il tiro. Se è possibile, parando il pallone emana un verso stridulo degno della foca ferita di cui sopra.

(3) ISTRUZIONI PER PARARE I TIRI AL SETTE

Appoggia su ogni lato interno dei pali della porta una scala. Quando vedi che il pallone viene indirizzato all’incrocio dei pali, con uno scatto da bradipo sali su una delle due scale, preferibilmente quella dove il tiro è diretto, e lanciati a prendere il pallone… attento al palo… attento… il paloooo…!! Infermiere!!!

(4) ISTRUZIONI PER LE USCITE ALTE

Avviati un metro fuori dalla porta, e attendi che il pallone calciato in alto compia la sua parabola discendente cercando di indovinare la traiettoria di caduta, con le braccia aperte tipo Titanic recita il Padrenostro. Se reciti bene la preghiera la palla finisce direttamente sulla tua testa e rimbalza fuori dal campo.

(5) ISTRUZIONI PER LE USCITE ALTE CON MISCHIA

Guarda fisso la sfera che sta partendo dalla bandierina del corner, accenna un’uscita e comincia ad urlare a squarciagola: “Mia…mia… mia… miaaaa!!!” Spesso facendo così gli avversari si commuovono e ti lasciano prendere il pallone.

(6) ISTRUZIONI PER PARARE I CALCI DI RIGORE

Stazionati al centro della porta accucciati e prega. Subito dopo aver sentito il fischio dell’arbitro, buttati a destra o a sinistra e spera che sia la stessa direzione dove è stato calciato il rigore e cerca di pararlo (cosa quasi impossibile dato il tuo noto scatto da bradipo.) Sii consapevole che, se riesci a neutralizzare il tiro, diventerai l’eroe di giornata e il presidente farà erigere una statua in marmo in tuo onore all’entrata del campo da calcio.

(7) ISTRUZIONI PER GIUSTIFICARE UN ERRORE COMMESSO

Dopo aver commesso un errore clamoroso e tuoi compagni ti stanno insultando, assumi un atteggiamento innocente e dì “Ho indossato i guanti nuovi di Pecari che mi ha regalato mio cugino e non potevo certo rovinarli!!.” Dopo queste parole, il presidente farà demolire seduta stante la statua all’entrata del campo e l’allenatore ti spedirà immediatamente in Brasile, come secondo portiere sì, ma di albergo.

Forza ragazzi, giocate e divertitevi e come narrava un vecchio detto “molti gol molto onore” …o no?    

Ti piace questo articolo? Condividilo!

 
Powered by Informind
Copyright © 2011. All Rights Reserved. XHTML e CSS validated.