News

Il METODO VOTIPORTIERISERIEA

11/03/2018

IL METODO

IL METODO DI VOTIPORTIERISERIEA In vendita il metodo del fondatore ed autore di questo sito, Stefano Cordoni, per gettare le basi di impostazione del tuffo del portiere di calcio Calzetti&a...
Continua...

La tecnica

17/06/2018

PORTIERI ALL’ATTACCO PALLA: VI RACCONTIAMO COME E’ ANDATA…

PORTIERI ALL’ATTACCO PALLA: VI RACCONTIAMO COME E’ ANDATA… Come voi che ci seguite sapete bene, la nostra visione è piuttosto diversa da quella che oggi viene definita...
Continua...

Varie

28/11/2018

ANCORA CON LA SCUOLA ITALIANA DEI PORTIERI?

ANCORA CON LA SCUOLA ITALIANA DEI PORTIERI? MA NON FATECI RIDERE… Avvertenze: la lettura di questo articolo prevede il tempo di almeno mezz’ora, se lo si legge superficialmente sen...
Continua...

Il commento

14/06/2018

VOTIPORTIERISERIEA CHIUDE (ABBIAMO FALLITO)

VOTIPORTIERISERIEA CHIUDE (O QUASI): ABBIAMO FALLITO! Ebbene sì, signori. Abbiamo fallito nel nostro intento. Otto anni fa c’era qualcosa che non ci tornava nell’impostaz...
Continua...

L'intervista

28/01/2014

FABRIZIO LORIERI

INTERVISTA  A FABRIZIO LORIERI, PREPARATORE DEI PORTIERI DEL SASSUOLO.  E’ con noi il preparatore dei portieri del Sassuolo, Fabrizio Forieri, che molti ricorderanno, tra le alt...
Continua...

Le vostre domande

21/01/2012

LE VOSTRE DOMANDE (18 risposte)

nr.18 risposte             Gli utenti che ci invieranno domande di interesse generale troveranno risposta in questa rubrica. 18) Ant...
Continua...

L'importanza della squadra in cui si gioca

Il commentoPubblicato Domenica 04/05/2014

Quest'anno abbiamo visto esordire alcuni portieri e visto altri in cerca di riconferme. La considerazione è che la squadra in cui si gioca faccia molta differenza per il rendimento e la tranquillità di un portiere. In altre parole esordire in una squadra a metà classifica è molto diverso che esordire o giocare in una che deve salvarsi.

Proviamo a fare alcuni esempi.

Perin viene da un anno faticoso. L'anno scorso al Pescara ha subito valanghe di reti ma al contrario di quello che ci si poteva aspettare giocando in una squadra ultima in classifica, il suo rendimento non è stato certo elevato. Possiamo fare il paragone con Pegolo, che pur prendendo molti gol quest'anno al Sassuolo, è sempre stato tra i migliori in campo. Dopo un inizio non eccezionale Perin ha però preso sicurezza e tranquillità. Probabilmente il fatto che il Genoa si è trovato ben presto in acque tranquille gli ha tooto un po' di pressione ed ora sembra in procinto di fare il salto di qualità.

Scuffet ha esordito a causa di un infortunio del pur bravo Brkic (a nostro avviso uno dei migliori): da allora non ha praticamente mai fatto un errore, però l'Udinese non è in acque pericolose. Se vogliamo, paragoniamo Scuffet alla parabola di Gabriel, di cui si parlava molto bene; solo che giocando nel Milan ale prime indecisioni èfinito nell'occhio del ciclone e venduto.

Lo stesso Agazzi, altro portiere molto quotato, da quando è andato nel Chievo non è che stia facendo male però non è neanche decisivo come forse il Chievo sperava.

Andujar, portiere che comunque gioca da molti anni in A, è rientrato al Catania a metà anno ma è stato presto travolto dalla pessima annata del Catania, e ha lasciato di nuovo il posto a Frison. 

Persino Buffon all'inizio dell'anno, quando la Juventus ancora non prendeva l'abbrivio, era stato dato in parabola discendente.

Insomma per fare il portiere, se sei in una squadra che si gioca qualcosa, ci vuole un carattere così!

Ti piace questo articolo? Condividilo!

 
Powered by Informind
Copyright © 2011. All Rights Reserved. XHTML e CSS validated.