News

Il METODO VOTIPORTIERISERIEA

11/03/2018

IL METODO

IL METODO DI VOTIPORTIERISERIEA In vendita il metodo del fondatore ed autore di questo sito, Stefano Cordoni, per gettare le basi di impostazione del tuffo del portiere di calcio Calzetti&a...
Continua...

La tecnica

17/06/2018

PORTIERI ALL’ATTACCO PALLA: VI RACCONTIAMO COME E’ ANDATA…

PORTIERI ALL’ATTACCO PALLA: VI RACCONTIAMO COME E’ ANDATA… Come voi che ci seguite sapete bene, la nostra visione è piuttosto diversa da quella che oggi viene definita...
Continua...

Varie

17/06/2018

VALUTIAMO I PORTIERI A FINE ANNO

VALUTIAMO I PORTIERI A FINE ANNO Con la mente fresca e all’inizio delle voci di mercato facciamo come sempre un sunto sulle prestazioni e sulle caratteristiche dei portieri a fine anno. ...
Continua...

Il commento

14/06/2018

VOTIPORTIERISERIEA CHIUDE (ABBIAMO FALLITO)

VOTIPORTIERISERIEA CHIUDE (O QUASI): ABBIAMO FALLITO! Ebbene sì, signori. Abbiamo fallito nel nostro intento. Otto anni fa c’era qualcosa che non ci tornava nell’impostaz...
Continua...

L'intervista

28/01/2014

FABRIZIO LORIERI

INTERVISTA  A FABRIZIO LORIERI, PREPARATORE DEI PORTIERI DEL SASSUOLO.  E’ con noi il preparatore dei portieri del Sassuolo, Fabrizio Forieri, che molti ricorderanno, tra le alt...
Continua...

Le vostre domande

21/01/2012

LE VOSTRE DOMANDE (18 risposte)

nr.18 risposte             Gli utenti che ci invieranno domande di interesse generale troveranno risposta in questa rubrica. 18) Ant...
Continua...

VOTIPORTIERISERIEA CHIUDE (ABBIAMO FALLITO)

Il commentoPubblicato Giovedì 14/06/2018

VOTIPORTIERISERIEA CHIUDE (O QUASI): ABBIAMO FALLITO!

Ebbene sì, signori. Abbiamo fallito nel nostro intento.

Otto anni fa c’era qualcosa che non ci tornava nell’impostazione dei portieri e allora siamo andati a verificare. Abbiamo impegnato un sacco di tempo tutte le settimane, abbiamo analizzato tutte le partite di serie A, abbiamo visto all’azione tantissimi portieri di altissimo livello e abbiamo dedotto, numeri e immagini alla mano, che le loro gesta – soprattutto quando effettuano grandi parate – non sono quelle che la maggior parte dei preparatori e (ahimè) in Figc insegnano.

E allora abbiamo utilizzato il sito per far notare questa discrasia, abbiamo approfondito le diverse gestualità dei portieri con articoli, foto e segnalando immagini. Ma non è servito. Chi non voleva vedere non ha visto.

Ancora oggi, nonostante un brusco dietro-front di chi ha traghettato in Italia questa tecnica, troviamo tutti i ragazzini in eccessivo attacco palla, nessuno in grado di staccare veramente e arrivare su palloni alti e angolati, sentiamo le famose frasi “quello fallo per i fotografi!”, “il portiere è il primo attaccante!” e così via… Vediamo i preparatori lavorare su palloni comodi perché il “protocollo” del tuffo è stato stabilito così, e non preoccuparsi minimamente di insegnare come si fa ad arrivare su una palla lontana. Rileviamo assurdi concetti sulle posture di attesa, su come mettere il piede, su come sbloccarsi quando il portiere parte da fermo e nulla su ciò che è realmente importante. Chi ammira Donnarumma e il suo preparatore Magni si concentra sul doppio impulso manon sul tipo di tuffo che egli fa, che è ciò che fa la differenza. Chi apprezza Cragno o Handanovic si chiede perché li apprezza? Se è un preparatore, va a verificare se quello che insegna corrisponde a quello di cui parla? Come mai allora in tutte le immagini che troverete su Top portieri o video simili  il tuffo del portiere sulle grandi parate è esattamente il contrario di quello che viene insegnato?

Niente! Quando parliamo con altri preparatori, quando andiamo a sentire Workshop a tutti i livelli, la pappa è sempre la stessa. Si insegna una cosa poi si dice “Grande!” al portiere che para in un altro modo.

E allora noi abbiamo ben poco altro da dire; continuando non faremmo altro che ripeterci sempre sulle stesse cose. E allora il prossimo anno non faremo più commenti settimanali pur lasciando a disposizione tutto quanto scritto in precedenza. Se lo riterremo, scriveremo qualche articolo per far notare incongruenze o cose positive.

Lasciamo a voi, che ringraziamo infinitamente e che ci avete seguito in tutti questi anni, il compito di  continuare - se lo ritenete - in questa missione. 

Un grande abbraccio a tutti!

Ti piace questo articolo? Condividilo!

 
Powered by Informind
Copyright © 2011. All Rights Reserved. XHTML e CSS validated.